Scopri Ariete

Come pulire il materasso: prodotti e metodi

Pulizia del materasso: come farla in modo corretto

Per dormire bene, è fondamentale avere nella propria camera da letto un buon materasso, compagno insostituibile per un riposo appagante e nel massimo comfort. Non conta però solo che sia comodo e si adatti alle nostre preferenze: andrebbe infatti mantenuto sempre pulito e igienizzato, così da assicurarci i proverbiali sogni d'oro ed evitare potenziali danni alla nostra salute e a quella dei nostri cari. Vediamo allora come pulire il materasso nel modo più sano e corretto seguendo i consigli di Ariete. Con gli strumenti giusti, eviteremo che il nostro letto si trasformi in un ricettacolo di acari, di germi e muffe che possono causare fastidiose allergie.

Come pulire il materasso: le soluzioni di Ariete

Quando ci ritroviamo a chiederci come pulire il materasso su cui dormiamo, viene quasi spontaneo pensare subito a qualche prodotto industriale e detersivo chimico che possano aiutarci nell'impresa. In realtà, esistono rimedi naturali infallibili, che possiamo adoperare nella pulizia stagionale del nostro letto, facendoci aiutare anche dalla tecnologia messa a punto dall'esperienza di Ariete. La prima cosa da sapere, è che un materasso andrebbe pulito e igienizzato almeno due volte l'anno, in inverno e in estate, proprio con il cambio di stagione. Generalmente, andrebbe poi cambiato con uno nuovo almeno ogni 10 anni, per evitare di riposare su molle troppo usurate - e di conseguenza scomode. 

Prima di procedere con la pulizia vera e propria, dobbiamo togliere tutta la biancheria da letto ed esporre il materasso al sole, almeno se il clima lo consente. Fatto questo, possiamo eliminare facilmente e con il minimo della fatica briciole, polvere, residui di sporco e eventuali peli dei nostri amici a quattro zampe utilizzando una scopa elettrica multifunzione come 22V Lithium di Ariete, disponibile in diverse varianti di motore e colore. Senza filo e con una batteria ricaricabile agli ioni di litio, si trasforma in poche mosse in un pratico e maneggevole aspirabriciole portatile, per aspirare efficacemente anche i residui più sottili, e rilasciando contemporaneamente aria filtrata e più pulita. Questa scopa elettrica cordless è inoltre dotata di un utile set di accessori, che comprende uno specifico per ravvivare i tessuti e un beccuccio per fessure, per arrivare negli angoli più nascosti del materasso.

Pulire il materasso con il bicarbonato

Tra le soluzioni più diffuse per pulire il materasso, il bicarbonato è certamente efficace per sonni senza cattivi odori, acari e batteri. Basta versarne due manciate sull'intera superficie del nostro materasso, e lasciarle in posa per circa dieci minuti. Fatto questo, dovremo ripetere l'operazione sull'altro lato, dopo averlo girato. Una volta trascorso il tempo di posa indicato, con una aspirapolvere Ariete possiamo eliminare il bicarbonato in eccesso, e l'eventuale polvere rimasta. L'impiego del bicarbonato ci avrà così aiutato ad eliminare l'eventuale muffa e ad assorbire l'umidità presente all'interno.

Igienizzare il materasso con il vapore 

Per una pulizia più profonda e completa, e assieme una accurata igienizzazione, è però il vapore a recitare la parte del protagonista. Ora che sappiamo come pulire al meglio il materasso senza utilizzare prodotti troppo aggressivi per noi e per l'ambiente, possiamo ancora una volta affidarci alla "scuderia" Ariete. In particolare a Vaporì Jet, che in tre minuti fornisce vapore caldo in una caldaia in alluminio da 250 cc. E con un'autonomia di utilizzo di ben 15 minuti. Il vapore a 100° infatti elimina il 99,9% di germi e batteri, in modo del tutto naturale, senza bisogno di utilizzare detergenti chimici in aggiunta alla semplice acqua del rubinetto. 

Chi è alla ricerca del risultato perfetto e della massima salubrità per il proprio letto, può completare la fase di pulizia con l'innovativo Sani-Jet, il primo nebulizzatore igienizzante sul mercato specifico per la pulizia di superfici e ambienti. E assolutamente adatto a quella dei tessuti, proprio come quelli usati tipicamente per i materassi. Utilizzare l'igienizzatore Sani-Jet è semplicissimo: è sufficiente sciogliere in acqua di rubinetto una bustina di soluzione igienizzante Sani-Jet Clean fornita insieme al prodotto.

Sani-Jet Clean infatti, una volta sciolta in acqua genera cloro attivo 0,1%, garantendo una igienizzazione perfetta del nostro materasso. A questo punto è possibile nebulizzare la soluzione direttamente sulla superficie, direzionando l'apposito beccuccio e scegliendo l'intensità del getto. La soluzione attiva si conserva direttamente all'interno del serbatoio di Sani-Jet per circa 7 giorni, e nel frattempo può essere utilizzata per sanificare tutti gli ambienti della casa, dalla camera da letto al bagno.

pulizia materasso 1 aspirapolvere 1