Skip to main content

Tofu: cos'è e come prepararlo in casa

Come preparare il tofu in casa

Il tofu è uno degli alimenti maggiormente diffusi nella dieta vegetariana e in quella vegana, che con la globalizzazione è sbarcato anche sulle nostre tavole non rimanendo confinato alla sola tradizione culinaria tipica del Sol Levante. Spesso viene definito come "formaggio veg" per il suo metodo produttivo, e si presta alla preparazione di diverse ricette, soprattutto di quelle più semplici. Andiamo allora a scoprire insieme il tofu cos'è, quali sono le sue molteplici proprietà nutrizionali, come prepararlo da soli e casa e infine come impiegarlo in cucina per deliziare il nostro palato e quello di familiari e amici. 

Tofu: cos'è e valori nutrizionali

Prima di scoprire come preparalo e quali sono i suoi benefici, è importante capire il tofu cos'è e da dove deriva. Nello specifico, si tratta di un alimento che si ottiene dalla cagliatura del latte di soia, un vegetale completo, ricco di sostanze nutritive e quindi altamente nutriente. Proprio per questo, il tofu è anche conosciuto come formaggio di soia o formaggio vegetale, per un processo produttivo che ricorda da vicino quello impiegato per la produzione dei principali formaggi. Dalla forma tipica di un formaggio o di un panetto, negli ultimi anni è stato sdoganato anche nella cucina onnivora, per via dei suoi benefici e dei preziosi valori nutrizionali, molto simili a quelli della stessa bevanda da cui viene ricavato.

Nonostante sia largamente utilizzato nella cucina giapponese, il tofu ha origine in Cina, circa 2000 anni fa. Solo negli anni '60, l'interesse crescente per un'alimentazione sana lo ha condotto anche in Occidente, dove è un alimento apprezzato per i suoi tanti benefici. Come già detto, derivando la latte di soia, ne condivide gran parte delle proprietà. La soia è infatti una leguminosa assai ricca di proteine, ma, a differenza dei legumi più diffusi, risulta povera di carboidrati. Di conseguenza, il tofu è un buon sostituito proteico dei prodotti di origine animale. In più, ha un basso contenuto calorico: le calorie di questo alimento ammontano a 76 su 100 g di prodotto, suddivise in circa il 10% di carboidrati, il 37% di proteine e il 53% di grassi, a cui vanno aggiunte diverse proteine vegetali e 10 amminoacidi essenziali come lisina e cistina.

A seconda del caglio utilizzato, i valori nutrizionali del tofu si arricchiscono di quantità variabili di calcio, ma anche di una buona dose di lecitina, particolarmente indicata per combattere il colesterolo cattivo, del tutto assente nel formaggio vegetale. Completano il quadro, sali minerali come potassio, ferro e fosforo, così come gli isoflavonoidi, utili soprattutto per controllare i disturbi tipici del ciclo femminile.

Come cucinare il tofu fatto in casa

Considerata l'importanza del tofu nella nostra alimentazione, è utile sapere non solo come impiegarlo in cucina, ma anche come poterlo realizzare direttamente a casa. Buono come quello che di solito mangiamo in un ristorante orientale. La soluzione arriva ancora una volta dal catalogo di Ariete, che propone B-Cheese, la prima ed innovativa macchina per fare il formaggio. Un elettrodomestico che si rivelerà un ottimo alleato per quanti vorrebbero preparare gustosi formaggi freschi e yogurt usando solo ingredienti naturali. Molto intuitiva e facile da usare, si accompagna ad un utile ricettario contente ricette appositamente testate da un cuoco professionista, compresa quella per fare il tofu.

La lavorazione più semplice e classica prevede di ricavare il tofu utilizzando bevande di soia con etichetta molto corta, che riporta tra gli ingredienti solo acqua, soia e sale. Per ottenerlo, è inoltre necessario utilizzare il nigari, ovvero il cloruro di magnesio, una sostanza naturale contenuta nell'acqua di mare che ha il potere di coagulare le proteine della soia. Con la macchina per il formaggio di Ariete, basteranno 2 litri di latte di soia naturale, 8 grammi di sale e 6 grammi di cloruro di magnesio.

Dovremo allora inserire il latte nella macchina, seguito dal sale, per poi mescolare bene per far sciogliere il composto e successivamente inserire il cestello del formaggio. Ora avviamo il programma 3 "Vegano", e al bip della spia aggiungiamo il nigari sciolto in 15 millilitri di acqua girando lentamente il latte. Subito dopo fermiamo il latte e giriamolo nel senso inverso. Premiamo la spia "OK" ed attendiamo 10 minuti l'affioramento e il compattamento della cagliata. Al prossimo bip della spia, solleviamo lentamente il cestello e appoggiamolo sulle scanalature per far scolare il siero. Dopo 15 minuti di scolatura, riempiamo di acqua il bicchiere da yogurt e poniamolo sulla cagliata per pressarla e spremerla, premiamo di nuovo su "OK" e lasciamo in colatura per 2 ore. Otterremo così dell'ottimo tofu, da poter consumare subito o conservare in frigo per massimo 5 giorni.

Tofu: le ricette di Ariete

Ora che sappiamo il tofu cos'è e ne abbiamo apprezzato le proprietà nutrizionali preparandolo con B-Cheese di Ariete, non rimane che imparare come cucinarlo. È indicato in qualsiasi regime alimentare come sostituto di eventuali alimenti ricchi di proteine, come la carne, il pesce, le uova o i formaggi. Possiamo quindi dare sfogo alla nostra fantasia, utilizzando il tofu tritato con le verdure per preparare sughi per la pasta, il farro, l'orzo o altri primi piatti. Viene generalmente cotto utilizzando una griglia o una piastra, oppure possiamo usare una qualsiasi marinatura con le spezie per insaporirlo. Un'altra idea golosa è quello di aggiungerlo alle zuppe, o di impiegarlo al posto del formaggio per una deliziosa cheesecake vegana.

b-cheese 9 tofu 2