Scopri Ariete

Come fare il caffè americano: ricetta e consigli

Caffè americano: come farlo nel modo giusto

L'Italia è notoriamente la patria dell'espresso: siamo abituati a iniziare la giornata o a concederci una pausa con un caffè forte e cremoso, dal sapore intenso e deciso. Eppure anche qui da noi è sempre più diffuso il cosiddetto caffè americano, più aromatico e leggero rispetto a quello tradizionale. Una bevanda decisamente rivalutata rispetto al passato, vuoi perché è la moda del momento, vuoi per il suo gusto che conquista, da alternare alla nostra classica tazzina. Pare allora opportuno capire come si fa il caffè americano a casa, in particolare con le macchine appositamente create per un drip coffee a regola d'arte. Proprio come quelle presenti nel catalogo di Ariete, da sempre alla ricerca di nuove soluzioni per accontentare anche i palati più esigenti.

Caffè americano: come si fa

Se anche voi vi state chiedendo come si fa il caffè americano, sappiate che la risposta non è poi così scontata come potrebbe sembrare. Molti, infatti, credono che la preparazione del caffè filtrato passi per la moka, allungando banalmente con acqua calda un normalissimo espresso. Nulla di più sbagliato, considerando che il caffè americano si ottiene per infusione e non per emulsione, rendendo la sua preparazione più simile a quella del tè. Proprio per questo, nel nostro Paese è ritenuto da tantissimi come una "brodaglia allungata", che nulla ha a che vedere con il sapore graffiante di un espresso. Un falso mito che va assolutamente sfatato, tenendo in conto che la preparazione è assai diversa da quella del caffè tradizionale: cambiano infatti la tecnica, la miscela e il grado di tostatura della stessa.

D'altronde, il caffè americano è per definizione un caffè lungo, tant'è che viene tipicamente servito in un mug, vale a dire una tazza particolarmente capiente. Il suo sapore languido e delicato è perfetto per essere consumato anche "on the go", magari mentre ci rechiamo a lavoro, proponendosi come una bevanda altamente energetica da sorseggiare ancora rovente nei periodi più freddi dell'anno e fare il pieno di energia per affrontare al meglio la giornata. Non solo, al contrario di quanto si pensi, il caffè filtrato all'americana non presenta un elevato tasso di calorie. Con le sue 2 kcal per 100 ml di bevanda, può essere considerato alla stregua di un normale espresso, per quanto si tenda a versare più zucchero per via delle grandi dimensioni della tazza. Possiamo anche aggiungere una goccia di panna per donargli un pizzico di cremosità in più!

La ricetta per un caffè americano perfetto

Come già accennavamo, il caffè americano non va preparato con la stessa miscela che si utilizza per il caffè espresso. Per preparare una gustosa mug ricolma di caffè degno di uno yankee, è quindi preferibile avere a disposizione una miscela macinata più grossolanamente, ottenuta macinando i chicchi della migliore Arabica, più leggera e profumata della Robusta. Un altro elemento fondamentale per una perfetta ricetta di caffè americano è l'acqua. Secondo la tradizione a stelle e strisce, è meglio optare per l'acqua in bottiglia e non da rubinetto, per evitare che una concentrazione troppo elevata di cloro vada a inacidire la bevanda e a renderla sgradevole. Non solo, è anche opportuno che la temperatura dell'acqua sia attorno ai 93-94 gradi: quella troppo bollente potrebbe alterare il bouquet di aromi presenti nel chicco. Passando poi al dosaggio, quello corretto prevede circa 5-7 grammi di caffè per 100 ml di acqua.

Macchina per caffè americano: come funziona

A questo punto c'è da chiedersi come fare il caffè americano comodamente a casa, buono come quello che è possibile sorseggiare nei migliori diner degli Stati Uniti. La risposta più preziosa a questa esigenza è data dalle macchine per il caffè americano, presenti nell'ampia gamma di piccoli elettrodomestici della scuderia Ariete. E che permettono di godersi un dip coffee lungo, caldo e gustoso preparato a regola d'arte. Si utilizza allora una cialda più grande rispetto a quelle ESE, con all'interno già la perfetta quantità e miscela di Arabica e Robusta, o ancora meglio inserendo nel filtro della macchina direttamente del macinato fresco.

Per preparare del caffè dal sapore equilibrato con un semplice tocco, basta poi inserire l'acqua. Questa passerà lentamente attraverso la polvere di caffè e, grazie al processo di filtrazione, estrarrà dai chicchi macinati tutto il gusto e l'aroma che in tanti conosciamo e apprezziamo. Le macchine per il caffè americano di Ariete, dall'inimitabile design shabby chic e dalla linee retrò, sono capaci di erogare contemporaneamente da 4 a 12 tazze di "nero" bollente, con la possibilità di programmare l'orario di erogazione del caffè fino a 24 ore prima. Inoltre, il caffè rimarrà caldo per 30 minuti, così potrete gustarvelo in tutta calma. Il filtro è del tutto estraibile, in modo da essere facilmente riempito e lavato direttamente sotto l'acqua corrente. Si tratta insomma dell'incontro perfetto tra design made in Italy, praticità e semplicità di utilizzo, con cui concedersi una calda coccola di relax.

caffè americano 2